Ucraina-Russia, Kiev ha bisogno di soldati: tocca a laureati e detenuti

(Adnkronos) –
L'Ucraina si prepara a varare una nuova mobilitazione per integrare le forze armate dopo 21 mesi di guerra con la Russia. Kiev sta per approvare una nuova legge, come ha annunciato la parlamentare Mariana Bezuhla su Facebook, per allargare le fasce della popolazione da cui selezionare soldati per il conflitto. Oleksandr Zavitnevych, presidente della commissione per la sicurezza e la difesa nazionale, ha confermato che la legge è in via di definizione. Il provvedimento si rende necessario mentre la guerra si avvia ormai verso i 2 anni. Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da scontri durissimi nella zona di Avdiivka, centro industriale nella regione del Donetsk, nell'est dell'Ucraina. A ottobre, la Russia ha avviato una massiccia offensiva cercando di conquistare la città. Secondo il quadro delineato dagli analisti, Mosca ha schierato nell'area migliaia di uomini, tank e mezzi. In totale, la Russia avrebbe utilizzato 40.000 soldati per l'attacco. Per resistere all'onda d'urto, l'Ucraina ha dovuto chiedere uno sforzo estremo al proprio apparato militare, nello stesso periodo in cui le forze di Kiev hanno cercato di mantenere la pressione sul fronte meridionale nella pressione di Zaporizhzhia.  Ora, il paese guidato dal presidente Volodymyr Zelensky deve correre ai ripari, come evidenzia anche Newsweek: le nuove leggi dovrebbero eliminare l'esenzione attualmente prevista per chi si distingue nel percorso di studi fino ad un livello di specializzazione. Inoltre, potrebbero essere chiamati alle armi anche cittadini che hanno svolto il servizio militare per altri paesi e poi hanno ottenuto la cittadinanza ucraina. Un altro 'serbatoio', come è già avvenuto in Russia sin dalle prime fase della guerra, sarà rappresentato da chi è stato condannato per un reato. Negli ultimi giorni, un alto ufficiale – il comandante Petr Gorbatenko che guida il primo battaglione d'assalto della terza brigata – ha invocato un provvedimento che abbassi l'età per la leva. L'Ucraina, proprio come la Russia, non fornisce cifre ufficiali relative alle perdite. In assenza di comunicazioni, è praticamente impossibile per gli osservatori e gli analisti avere un panorama chiaro della situazione. Le ultime ipotesi risalgono alla scorsa primavera: l'U.S. Defense Intelligence Agency attribuiva 15-17mila morti all'Ucraina e 109-113.500 feriti.  Kiev aggiorna quotidianamente il bollettino, impossibile da verificare in maniera indipendente, con cifre relative alle presunte perdite russe: Mosca avrebbe perso quasi 320mila uomini dal febbraio 2022. Un numero lontano anni luce dai 5.937 morti che il ministro della Difesa, Sergei Shoigu, ha citato in un'occasione isolata un anno fa. A settembre di quest'anno, la Russia 'si è lasciata sfuggire' un altro dato. Il ministero russo del Lavoro ha ordinato la stampa di 230mila certificati per famiglie di veterani di guerra morti e 750mila certificati per veterani di guerra, molti più che in passato. A maggio il ministero del Lavoro aveva ordinato 100mila certificati di veterani di combattimento e 23mila per famigliari di combattenti deceduti.   Il ricambio, anche se non in prima linea, è un problema per entrambi i paesi. La Russia, attraverso canali privati, comincia a ipotizzare un impiego più ampio delle donne. Una compagnia militare e di sicurezza privata sponsorizzata dall'intelligence di Mosca sta cercando di reclutare per la prima volta le donne per destinarle a ruoli di combattimento nel conflitto iniziato oltre 600 giorni fa, come ha evidenziato l'intelligence britannica. "Sui social è stato lanciato l'appello a reclute donne ad unirsi al Battaglione Borz, parte del PMC Redut russo, nelle posizioni di cecchino e operatori di veicoli senza equipaggio. Redut è verosimilmente sponsorizzato direttamente dalla direzione principale dell’intelligence russa". "Nel marzo 2023, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha dichiarato che in Ucraina erano state schierate 1.100 donne, il che equivarrebbe allo 0,3% circa delle sue forze. Come sottolinea l'annuncio di Redut, attualmente svolgono principalmente ruoli di supporto medico e di logistica. Non è chiaro – fa notare il rapporto di intelligence – se le forze di difesa russe cercheranno di seguire l’esempio e aprire più ruoli di combattimento alle donne".  L'Ucraina nel complesso dovrebbe avere attualmente a disposizione 800mila uomini. Chi diserta, viene multato e rischia 8 anni di carcere. Nelle ultime settimane, i riflettori si sono accesi sui quasi 20mila uomini fuggiti all'estero per evitare di andare a combattere. Altri 21.113 sono stati fermati dalle autorità mentre cercavano di superare il confine o hanno cercato di ottenere false esenzioni, come riferisce la Bbc.  Dopo lo scoppio della guerra, l'Ucraina ha vietato l'espatrio degli uomini fra i 18 e i 60 anni. Il numero di 19.740 uomini fuggiti all'estero è stato raccolto sulla base dei dati degli ingressi illegali in Romania, Moldova, Polonia, Ungheria e Slovacchia fra il febbraio 2022 e l'agosto 2023.  Fra i renitenti anche 6.800 persone che hanno cercato di ottenere false esenzioni. Sono esclusi dal servizio militare gli uomini con particolari condizioni di salute, i padri di almeno tre figli e lavoratori con particolari responsabilità.   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

LA MACCHINA CHE FUNZIONA DA SÉ (IVAN ILLICH E IL VASO DI PANDORA)

di Francesco Monico “La nostra società assomiglia a quella macchina insuperabile che ho visto una volta a New York in un negozio di giocattoli. Era uno scrigno metallico, che, premendo un pulsante, si apriva per mostrare una mano meccanica le cui dita cromate si...

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

Agevolazioni fiscali per chi rientra dall’estero

Il requisito della residenza fiscale Il TUIR, “Testo unico delle imposte sui redditi”, all’articolo 2, comma 2, considera residenti in Italia le persone fisiche che per la maggior parte del periodo d’imposta, (183 giorni o 184 giorni se l'anno è...

FRITTATA DI MACCHERONI

La cucina Napoletana a cura di Fabrizia Cusani INGREDIENTI 400 g di spaghetti di grano duro 500-600 g di pomodori da sugo 4 uova2 spicchi di aglio2 cucchiai di parmigiano olio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE In una padella fate rosolare 2 spicchi di aglio...

SPEZZATINO DI CONIGLIO CON LE CASTAGNE

LA CUCINA TRADIZIONALE DELLA TUSCIA 1,5 kg di coniglio spellato500 g di castagne1 cipolla1 carota1 costa di sedano2 foglie di salvia1 rametto di rosmarinofiori di finocchio selvaticobrodo di carnevinoolio extravergine di olivasale e pepe INGREDIENTI (PER 6 PERSONE)...

TRIPPA ALLA PAPALINA

Di Mario Pacelli INGREDIENTI (PER 4-6 PERSONE) 1 kg di trippa già cotta400 g di pomodori pelati1 spicchio di aglio1 cipolla1 costa di sedano1 carotamenta romanapeperoncinoolio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE Acquistate la trippa già cotta e pulita,...

PASTA E CECI

Di FABRIZIA CUSANI INGREDIENTI 200 g di tagliatelle all’uovo spezzettate 400 g di ceci secchi di Onano5 spicchi di aglio2 rametti di rosmarino parmigiano grattugiato2 peperoncini bicarbonatoolio extravergine di oliva Olio Felicesale PREPARAZIONE Mettete a bagno i ceci...

Corsi Universitari Online

E’ in corso di perfezionamento un accordo tra LA DUMAX SA, per conto delle nostre sedi di PATRONATO SUDAMERICA e la IUL, Università Telematica degli Studi. L’Università Telematica degli Studi IUL è un ateneo online che rilascia titoli riconosciuti dal MUR (Ministero...

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

Agevolazioni fiscali per chi rientra dall’estero

Il requisito della residenza fiscale Il TUIR, “Testo unico delle imposte sui redditi”, all’articolo 2, comma 2, considera residenti in Italia le persone fisiche che per la maggior parte del periodo d’imposta, (183 giorni o 184 giorni se l'anno è...

leggi tutto

FRITTATA DI MACCHERONI

La cucina Napoletana a cura di Fabrizia Cusani INGREDIENTI 400 g di spaghetti di grano duro 500-600 g di pomodori da sugo 4 uova2 spicchi di aglio2 cucchiai di parmigiano olio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE In una padella fate rosolare 2 spicchi di aglio...

leggi tutto

SPEZZATINO DI CONIGLIO CON LE CASTAGNE

LA CUCINA TRADIZIONALE DELLA TUSCIA 1,5 kg di coniglio spellato500 g di castagne1 cipolla1 carota1 costa di sedano2 foglie di salvia1 rametto di rosmarinofiori di finocchio selvaticobrodo di carnevinoolio extravergine di olivasale e pepe INGREDIENTI (PER 6 PERSONE)...

leggi tutto

TRIPPA ALLA PAPALINA

Di Mario Pacelli INGREDIENTI (PER 4-6 PERSONE) 1 kg di trippa già cotta400 g di pomodori pelati1 spicchio di aglio1 cipolla1 costa di sedano1 carotamenta romanapeperoncinoolio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE Acquistate la trippa già cotta e pulita,...

leggi tutto

PASTA E CECI

Di FABRIZIA CUSANI INGREDIENTI 200 g di tagliatelle all’uovo spezzettate 400 g di ceci secchi di Onano5 spicchi di aglio2 rametti di rosmarino parmigiano grattugiato2 peperoncini bicarbonatoolio extravergine di oliva Olio Felicesale PREPARAZIONE Mettete a bagno i ceci...

leggi tutto

Corsi Universitari Online

E’ in corso di perfezionamento un accordo tra LA DUMAX SA, per conto delle nostre sedi di PATRONATO SUDAMERICA e la IUL, Università Telematica degli Studi. L’Università Telematica degli Studi IUL è un ateneo online che rilascia titoli riconosciuti dal MUR (Ministero...

leggi tutto

Italiani in Sud America. 

Francesca de Natale: “per i diritti dei Residenti Italiani”  In America del Sud si portano avanti i progetti annunciati in campagna elettorale.              Dando seguito a quanto auspicato in campagna...

leggi tutto

Corsa all’oro e blue jeans: 170 anni di dollari

di Marco Nese Negli Stati Uniti ci sono strade leggendarie. La Route 49 è una di queste. Serpeggia tortuosa lungo la base della Sierra Nevada, in mezzo a boschi e laghetti (in America le strade con numeri dispari corrono sulla direttrice nord-sud, mentre quelle...

leggi tutto

Per un Manifesto Culturale della Space Economy

DI MARCO PANELLA Immaginate lo stupore.Siamo nel 1958, l’Italia del boom economico è in movimento, sono passati solo pochi mesi da quando i russi hanno mandato in orbita lo Sputnik I e, subito a seguire, lo Sputnik II con a bordo Laika, la cagnetta...

leggi tutto

La cucina ai tempi di Dante

Di LORENA FIORINI Il rapporto di Dante con il cibo L’Alighieri non aveva un buon rapporto con il cibo, in genere lo impiegava nelle metafore, quando si esprimeva in argomenti nobili. Le opinioni di Dante in relazione alla fame e al cibo non erano coinvolte nel mondo...

leggi tutto

Giubileo 2025: il Logo

Il Logo rappresenta quattro figure stilizzate per indicare l’umanità proveniente dai quattro angoli della terra. Sono una abbracciata all’altra, per indicare la solidarietà e fratellanza che deve accomunare i popoli. Si noterà che l’apri-fila è aggrappato alla croce....

leggi tutto

Napoli e Argentina un amore lungo 40 anni

La storia tra Italia ed Argentina è da sempre ricca di contenuti e valori. Sono due popoli accomunati dall’amore verso la propria terra ed attraversate da una serie di ingiustizie che hanno forgiato il carattere e le manifestazioni degli uomini e donne che abitano...

leggi tutto

Ponte sullo stretto : la legge è operativa

Il governo Meloni, coerentemente con il suo programma elettorale e grazie alla determinazione del Ministro Salvini, ha approvato in Consiglio dei Ministri il testo del Decreto Ponte per l’attraversamento stabile dello Stretto di Messina. Il Presidente Mattarella ha...

leggi tutto