Regione Veneto – Veneti nel mondo

La Regione del Veneto promuove iniziative per favorire il rientro e l’inserimento nel suo territorio dei cittadini veneti emigrati all’estero e degli oriundi veneti e per garantire il mantenimento dell’identità veneta e la conoscenza della cultura di origine, presso le collettività venete all’estero.

Con deliberazione n. 386 dell’ 08 aprile 2022 sono state approvate le nuove Direttive per l’applicazione della legge regionale  n. 2/2003 “Nuove norme a favore dei Veneti nel Mondo e agevolazioni per il loro rientro”.

Il Programma degli interventi a favore dei veneti nel mondo per l’anno 2023, è stato approvato con  deliberazione n. 77 del 26 gennaio 2023, sulla base degli indirizzi programmatici definiti dal Piano triennale degli interventi a favore dei Veneti nel mondo 2022-2024.

Ricerche anagrafiche

Molti emigranti ed oriundi veneti desiderano ritrovare le proprie origini ed acquisire l’estratto dell’atto di nascita e/o matrimonio dei propri discendenti. Per effettuare la ricerca , è necessario conoscere l’anno ed il Comune di nascita dell’antenato, per poi rivolgersi al Comune o alla Parrocchia e chiedere il rilascio di tali documenti.

• Se l’antenato è nato prima del 1°settembre 1871:
-ci si rivolge alle Parrocchie che in quel periodo, erano tenute alla conservazione dei registri dello stato civile. E’ necessario individuare con precisione la Parrocchia di nascita, per richiedere alla stessa la  certificazione anagrafica. Può essere utile per la ricerca il sito web www.parrocchie.it.

• Se l’antenato è nato dopo il 1° settembre 1871:
– occorre conoscere con precisione il Comune veneto di nascita, in quanto i registri dello stato civile sono tenuti dai Comuni. Sarà quindi necessario inoltrare la relativa domanda al Settore Servizi Demografici del Comune di nascita del proprio ascendente.
• In mancanza di informazioni specifiche, è possibile contattare gli Archivi di Stato del Veneto che conservano i registri di leva militare e i relativi ruoli matricolari delle persone nate all’interno del territorio provinciale.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it  pagina web   
(torna ad inizio pagina)

Rimborsi per spese di rientro 

I cittadini emigrati nati in Veneto, che per almeno tre anni prima dell’espatrio abbiano avuto la residenza in uno dei comuni del Veneto e si siano stabiliti in Veneto, dopo un periodo di permanenza all’estero per almeno cinque anni consecutivi, possono chiedere il rimborso per:
-spese di viaggio di rientro, di trasporto masserizie, di prima sistemazione (locazione, luce, acqua, gas) e di trasporto salma.
Possono richiedere i benefici anche il coniuge superstite e i discendenti entro la 3^ generazione in linea retta (figli, nipoti, pronipoti) dei predetti soggetti, che si siano stabiliti nel territorio regionale.
Il richiedente il rimborso regionale, deve aver fissato la prima residenza in un Comune del Veneto, dopo l’ingresso nel territorio nazionale.

Il bando relativo alla delibera regionale n.493/22 aveva fissato due termini per la presentazione delle domande :

1) entro e non oltre le ore 12.00 del 1 agosto  2022 

2) entro e non oltre le ore 12.00 del 31 ottobre 2022

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla  Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it   pagina web 

(torna ad inizio pagina)

Contributi per la casa

I cittadini emigrati nati in Veneto o che per almeno tre anni prima dell’espatrio, abbiano avuto la residenza in uno dei comuni del Veneto e si siano stabiliti in Veneto dopo un periodo di permanenza all’estero per almeno cinque anni consecutivi, possono chiedere il contributo per:
-acquisto, costruzione o ristrutturazione della prima casa,
Possono richiedere i benefici anche il coniuge superstite e i discendenti entro la 3^ generazione in linea retta (figli, nipoti, pronipoti) dei predetti soggetti, che si siano stabiliti nel territorio regionale.
I soggetti richiedenti, devono essere residenti in Veneto al momento dell’istanza di contributo regionale da non più di quattro anni, con provenienza diretta dall’estero.

I termini e le modalità di presentazione delle domande di contributo vengono stabiliti con deliberazione della Giunta regionale.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla  Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it   pagina web

(torna ad inizio pagina)

Interventi formativi e culturali

Le  amministrazioni pubbliche, le istituzioni culturali, le associazioni senza scopo di lucro, nonché le Associazioni, i Comitati e le Federazioni dei Circoli veneti all’estero, iscritti al Registro Regionale di cui all’art. 18 della legge regionale n. 2/2003,  possono presentare domanda di contributo per la realizzazione di:

  1.  progetti formativi destinati a giovani oriundi veneti residenti all’estero di età ricompresa tra i 18 e i 39 anni, da realizzarsi preferibilmente in modalità a distanza o in Veneto
  2.  iniziative e attività culturali per la valorizzazione e la tutela della cultura veneta all’estero 
  3.  iniziative culturali via web volte a mantenere viva la memoria della Grande Migrazione Veneta e ricordare il ruolo degli emigrati nel mondo

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla  Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it  pagina web 

​(torna ad inizio pagina)

 Soggiorni culturali e turismo sociale

L’art. 12 della Legge Regionale 2/2003  promuove iniziative per l’organizzazione di soggiorni scambi e iniziative di turismo sociale destinate a cittadini italiani emigrati, nati nel Veneto o che, per almeno tre anni prima dell’espatrio abbiano avuto la residenza in uno dei Comuni del Veneto e che abbiano maturato un periodo di permanenza all’estero per almeno cinque anni consecutivi. 
Sono previsti  contributi finalizzati alla realizzazione di soggiorni culturali,  da realizzarsi in Veneto e di durata compresa tra i 7 e i 14 giorni. Tali soggiorni sono destinati a emigrati veneti e loro discendenti, di età pari o superiore a 65 anni, in disagiate condizioni economiche.

La richiesta di finanziamento può essere presentata da amministrazioni pubbliche, istituzioni culturali, associazioni senza scopo di lucro, Associazioni, Comitati e Federazioni di Circoli veneti iscritti al registro regionale.

Con provvedimento regionale verrà approvato il relativo avviso pubblico, con il quale saranno stabiliti termini e modalità per la partecipazione e realizzazione di tale iniziativa.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e- email venetinelmondo@regione.veneto.it  pagina web

(torna ad inizio pagina)

 Premio per tesi di laurea, borsa di studio per master universitari

Approvazione del Bando di concorso per l’assegnazione del “Premio per saggi brevi, inediti e originali sulla storia dell’emigrazione veneta – 1^ Edizione. Programma anno 2023 – L.R. 25 luglio 2008, n. 8” (scaduto il 15/09/2023).

Per informazioni rivolgersi alla  Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101  e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it  pagina web 

I giovani oriundi veneti residenti all’estero, possono ottenere un contributo per la frequenza di master universitari.
La domanda può essere presentata solo nel momento in cui viene pubblicato il bando ed entro i termini previsti dallo stesso.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla  Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101 e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it   pagina web

(torna ad inizio pagina)

Registri regionali

Approvazione dell’Avviso Pubblico per la concessione di contributi per spese di funzionamento ad Associazioni venete di emigrazione e a Comitati e Federazioni all’estero iscritti al registro regionale (scaduto il 30 giugno 2023)

Approvazione dell’ Avviso Pubblico per la presentazione dei progetti relativi alla Linea strategica di intervento D del Programma per l’anno 2023 degli interventi a favore dei veneti nel mondo -delibera n. 193/23 (Scaduto il 03/04/2023) 

La Regione del Veneto ha istituito tre Registri regionali destinati a :
1) Associazioni aventi sede nel territorio regionale
2) Circoli veneti all’estero
3) Comitati e Federazioni di circoli veneti all’estero

E’ stato istituito anche un elenco delle Aggregazioni  estere di emigrati e oriundi veneti, come indicato nell’art.18 comma 2 bis della legge regionale  2/2003.
Uno dei requisiti fondamentali per l’iscrizione ai Registri, è che l’attività svolta abbia un carattere di continuità di almeno tre anni a  favore dei veneti nel mondo.

Con l’iscrizione ai Registri è possibile partecipare a bandi regionali che prevedano la concessione di contributi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione beni, attività culturali e sport– tel. 041 2794102-4101  e-mail venetinelmondo@regione.veneto.it  pagina web

(torna ad inizio pagina)

Lingua e cultura veneta

La Regione del Veneto favorisce la tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto, mediante la realizzazione di iniziative culturali e  l’organizzazione di convegni, seminari, mostre, ricerche, pubblicazioni ed eventi ; destinatari dei contributi  finalizzati alla  realizzazione di tali  iniziative sono: Comuni e loro Consorzi, Comunità montane, Enti, Istituti e Associazioni.

Per  informazioni,  rivolgersi alla Direzione attività culturali e spettacolo e-mail: spettacolocultura@regione.veneto.it  pagina web –  U.O. Manifestazioni ed eventi culturali, identità veneta  tel. 041 279 2501  e all’U.O. attività culturali ed editoria; per informazioni su manifestazioni storiche, palii e lingua e cultura veneta tel. 041 2792693  oppure consultare  il PORTALE CULTURA VENETO

(torna ad inizio pagina)

Celebrazione giornata “Veneti nel Mondo”

Con legge regionale n. 8 del 25 luglio 2008 è stata istituita la “giornata dei Veneti nel Mondo”, che annualmente stabilisce la data e il programma per la celebrazione della stessa.
Nell’anno 2023, il giorno per la celebrazione della “giornata dei Veneti nel Mondo”, si è tenuta a Vicenza il 1° ottobre, ed  ha previsto il coinvolgimento  delle associazioni venete di  emigrazione e dei  rappresentanti delle Istituzioni , così come indicato nella deliberazione n. 1132 del 19 settembre 2023.

Data ultimo aggiornamento: 02 ottobre 2023

Nave Vespucci a Buenos Aires

Vedi il video completo sul nostro canale Youtube

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

Colloquio Con Onorevole Andrea Di Giuseppe

Apri e vedi il video completo

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

Catania scuola e cultura: da Micio Tempio al Cardinale Sdummet

A Catania, come abbiamo più volte ricordato, sono nati o hanno vissuto diversi importanti autori della letteratura italiana, ma quelli a cui i catanesi tengono in modo particolare sono Micio Tempio e Vitaliano Brancati.  Il primo, in verità, è più noto per le...

Catania meteorologica: ‘a oria, ‘u vilenu, ‘u straventu… 

Buona domenica a tutti. Catania è una città che passa alla storia non solo per essere patria di illustri musicisti, di importanti letterati, di insigni scienziati, ma anche per aver dato i natali a Filippo Eredia, che è stato un famoso geofisico, un meteorologo e un...

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

Che bella Catania ca’ chiù sta e chiù bella addiventa 

Non c'è alcun dubbio che Catania sia la più importante "città palcoscenico" del mondo, forse per questa ragione trovarne qualcuno libero e a costi accettabili è difficile, quasi impossibile, nonostante ve ne siano parecchi.  Catania è la patria di Verga, per la...

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

leggi tutto

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

leggi tutto

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

leggi tutto

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

leggi tutto

Catania la festa di Sant’Agata

Si celebra a Catania la festa di Sant'Agata, la terza al mondo per dimensione e numero di fedeli. Sant'Agata, però, non è solo culto, anche se lo è soprattutto; non è solo fede, anche se i fedeli sono in tutto il mondo; non è solo rito, anche se muove una ferrea...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

COP 28 :    DIREZIONE GIUSTA VELOCITA BASSA

Ad un mese dalla conclusione dei lavori di COP28,  non mi schiero con chi sostiene essere stato un totale fallimento, dalla scelta del posto, dal numero di lobbisti pro fossil iscritti o ai risultati o non risultati ottenuti;  non mi schiero neanche con...

leggi tutto

La speranza è un rischio da correre

La criminale e sanguinaria aggressione ad Israele, preparata da anni, non si concluderà in brevissimo tempo, ma vivere significa non rassegnarsi e trovare soluzioni alle tragedie DI GIUSEPPE SCANNI Non sempre il tempo è un Dio benigno; secondo Shakespeare è un “vorace...

leggi tutto

Argentina: un nuovo capitolo di storia

Di Bobo Craxi Come annunciato  Xavier Milei eletto con un forte suffragio dai cittadini argentini ha avviato il suo piano di riforme di impronta ultra liberista condito con l’imperativo della “necessità” ed “urgenza” come recita il Decreto che é sottoposto al...

leggi tutto