Regione Friuli Venezia Giulia – LE INIZIATIVE REGIONALI A FAVORE DEI CORREGIONALI ALL’ESTERO E DEI RIMPATRIATI

Il complesso delle azioni e degli strumenti giuridici per le singole persone, i nuclei familiari e gli enti e le associazioni rappresentative (legge regionale 7/ 2002).

Per creare le migliori condizioni affinché i nostri corregionali all’estero possano mantenere saldo il loro legame affettivo e culturale con la terra d’origine, e per offrire a quelli di loro che scelgono di rimpatriare un valido sostegno nell’affrontare le difficoltà, anche economiche, che sovente possono presentarsi dopo il rientro, la Regione si è dotata già da molti anni di una legge speciale, volta a regolare in modo organico l’intera materia.
Si tratta della legge regionale 26 febbraio 2002, n. 7 (Nuova disciplina degli interventi regionali in materia di corregionali all’estero e rimpatriati), che prevede un complesso di azioni e strumenti giuridici diretti da un lato alle singole persone fisiche o nuclei familiari e, dall’a ltro, a una cerchia di Enti e Associazioni rappresentativi dei corregionali all’estero, i quali possiedono specifiche conoscenze delle caratteristiche e dei problemi delle varie comunità e dei relativi contesti culturali e sociali in cui operano e la cui funzione, pertanto, è riconosciuta di interesse regionale. 

INDICE DEI CONTENUTI

 PERSONE FISICHE DESTINATARIE DEGLI INTERVENTI

Gli interventi previsti dalla LR 7/2002 sono destinati alle persone fisiche rientranti nelle seguenti categorie:

  • I corregionali all’estero, che comprendono i cittadini emigrati dal Friuli Venezia Giulia, i cittadini emigrati già residenti negli ex territori italiani passati dalla Repubblica socialista federativa di Jugoslavia in forza del trattato di pace del 1947 e degli accordi di Osimo ratificati dalla legge 14 marzo 1977, n. 73, i loro familiari e discendenti, che risiedono stabilmente fuori dal territorio nazionale;
  • I rimpatriati, ovvero i corregionali di cui al punto precedente, che dai Paesi di emigrazione, dopo una permanenza non inferiore a cinque anni, hanno fatto definitivo in regionale da non più di due anni.

Limitatamente agli interventi espressamente previsti, sono destinatari altresì i corregionali residenti in Italia, fuori del territorio regionale.

Ritorna all’indice 

FONDO PER I CORREGIONALI ALL’ESTERO E PER I RIMPATRIATI

La LR 7/2002 istituisce il “Fondo per i corregionali all’estero e per i rimpatriati”, destinato al finanziamento degli interventi compresi nelle due fondamentali Azioni contributive delineate dalla legge stessa e di tutti gli ulteriori interventi specifici previsti. L’ammontare del Fondo e la sua ripartizione in quote per le due Azioni contributive suddette e per gli altri interventi che gravano sul Fondo stesso sono determinati in sede di manovra finanziaria (Legge di stabilità – Assestamento di bilancio).

Ritorna all’indice 

LE AZIONI REGIONALI PREVISTE DALLA L.R. 7/2002

La LR 7/2002 detta le linee portanti della disciplina relativa alle seguenti azioni nel settore. Sono previsti inoltre alcuni interventi specifici, destinati al sostegno di iniziative mirate.

Ritorna all’indice 

INTERVENTI FINANZIARI SPECIFICI

La LR 7/2002 prevede inoltre che, con le risorse disponibili nel Fondo per i corregionali all’estero e per i rimpatriati :

  • possano essere concessi contributi alle istituzioni scolastiche e di alta formazione individuate dalla legge finanziaria regionale, allo scopo di sostenere l’organizzazione e lo svolgimento di soggiorni culturali, di studio e di aggiornamento professionale dei corregionali all’estero, nonché di interscambi giovanili tra cittadini residenti e discendenti dei corregionali all’estero;
  • l’Amministrazione regionale possa assumere interamente a proprio carico le spese per la produzione e la diffusione di strumenti informativi e di documentazione, per l’affidamento di incarichi di studio, consulenza e progettazione delle iniziative promozionali, nonché per l’organizzazione di convegni, seminari e conferenze, ai sensi e con le modalità previste dalla normativa vigente.

A questi interventi si aggiunge, infine, lo specifico contributo previsto dall’art. 5, comma 48, della LR 1/2004, che viene annualmente riproposto per il sostegno delle finalità istituzionali del Fogolâr Furlan di Roma e dell’Associazione Triestini e Goriziani di Roma.

Ritorna all’indice 

.

ultimo aggiornamento: giovedì 10 marzo 2022

Nave Vespucci a Buenos Aires

Vedi il video completo sul nostro canale Youtube

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

Colloquio Con Onorevole Andrea Di Giuseppe

Apri e vedi il video completo

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

Catania scuola e cultura: da Micio Tempio al Cardinale Sdummet

A Catania, come abbiamo più volte ricordato, sono nati o hanno vissuto diversi importanti autori della letteratura italiana, ma quelli a cui i catanesi tengono in modo particolare sono Micio Tempio e Vitaliano Brancati.  Il primo, in verità, è più noto per le...

Catania meteorologica: ‘a oria, ‘u vilenu, ‘u straventu… 

Buona domenica a tutti. Catania è una città che passa alla storia non solo per essere patria di illustri musicisti, di importanti letterati, di insigni scienziati, ma anche per aver dato i natali a Filippo Eredia, che è stato un famoso geofisico, un meteorologo e un...

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

Che bella Catania ca’ chiù sta e chiù bella addiventa 

Non c'è alcun dubbio che Catania sia la più importante "città palcoscenico" del mondo, forse per questa ragione trovarne qualcuno libero e a costi accettabili è difficile, quasi impossibile, nonostante ve ne siano parecchi.  Catania è la patria di Verga, per la...

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

leggi tutto

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

leggi tutto

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

leggi tutto

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

leggi tutto

Catania la festa di Sant’Agata

Si celebra a Catania la festa di Sant'Agata, la terza al mondo per dimensione e numero di fedeli. Sant'Agata, però, non è solo culto, anche se lo è soprattutto; non è solo fede, anche se i fedeli sono in tutto il mondo; non è solo rito, anche se muove una ferrea...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

COP 28 :    DIREZIONE GIUSTA VELOCITA BASSA

Ad un mese dalla conclusione dei lavori di COP28,  non mi schiero con chi sostiene essere stato un totale fallimento, dalla scelta del posto, dal numero di lobbisti pro fossil iscritti o ai risultati o non risultati ottenuti;  non mi schiero neanche con...

leggi tutto

La speranza è un rischio da correre

La criminale e sanguinaria aggressione ad Israele, preparata da anni, non si concluderà in brevissimo tempo, ma vivere significa non rassegnarsi e trovare soluzioni alle tragedie DI GIUSEPPE SCANNI Non sempre il tempo è un Dio benigno; secondo Shakespeare è un “vorace...

leggi tutto

Da Stresa e da Laveno

verso la cima dei monti Mottarone e Sasso del Ferro Il Mottarone e il monte Sasso del Ferro si guardano dalle due sponde opposte, quella piemontese e quella lombarda del lago Maggiore. Dalle due vette, che sovrastano Stresa e Laveno, si ammira lo stesso paesaggio: la...

leggi tutto