La vita straordinaria di Gianluca Vialli nella serie original di Sky ‘L’uomo della domenica’

(Adnkronos) – “Vialli era un centravanti formidabile. Uno spirito libero, sempre con la vista sul domani. Era un uomo di sport dalle radici purissime. Era ‘Stradivialli’, come l’aveva soprannominato Gianni Brera, sia coi gol che con le parole. Capace, fino alla fine, di lanciare messaggi potenti, persino poetici”. È il 6 gennaio 2023. Giorno crudele. Gianluca Vialli ha appena perso la sua partita più importante, quella per la vita. E Giorgio Porrà, giornalista di Sky, collega e amico, dedica a lui questo ricordo commosso, in diretta tv. “Vialli era un meraviglioso essere umano”. A pochi giorni dal primo anno dalla scomparsa del grande calciatore della Samp e della Juve, Sky racconta la straordinaria storia di vita e di sport di Vialli, attraverso una serie originale, ideata e scritta dallo stesso Porrà. E’ 'L’uomo della domenica, Gianluca Vialli – Confesso che ho vissuto', in onda dall’8 dicembre sulle reti sport della piattaforma.  Porrà spiega all’Adnkronos come è stato raccontare il genio di Gianluca Vialli. “Complicato, dal punto di vista emotivo. Ha passato con noi quindici anni. Quindici anni nei quali si sono strette delle grandi amicizie nel percorso professionale all'interno di Sky”. Gianluca era un uomo dotato di mille talenti. “E tra questi c'era anche quello del comunicatore. Qui da noi ha affrontato qualunque ruolo: conduttore, commentatore, seconda voce, testimonial delle promozioni pubblicitari. Con me ha addirittura fatto anche il recensore letterario in un programma si chiamava ‘Lo sciagurato Egidio’”. Vialli ha sempre saputo coniugare l’espressività più profonda a quella più leggera. “Era uno dei pochi ex campioni capaci di interpretare bene il ruolo televisivo. Si era formato sul modello della tv britannica, e quindi la sua missione era quella di irrorare positività in qualunque tipo di racconto. E lui tutte queste cose le ha fatte molto bene, alternando la chiacchiera da bar all'analisi tecnica molto approfondita”.  Nel ricordo di Porrà, Vialli appare come un professionista preciso, perfezionista. “Lo è sempre stato, sin da quando era un ragazzino. E anche in questa nuova dimensione professionale si applicava in modo feroce. Era capace di ragionare per ore anche soltanto attorno alla parola giusta da dire”. Una regola televisiva invidiabile, in un tempo in cui la velocità divora tutto. “Gianluca diceva solo parole che erano in grado di migliorare il silenzio. Devo dire che è stato atipico anche in questo, vista la quantità di parole inutili che circolano nel chiacchiericcio mediatico. Gianluca si distingueva anche in questo”. Sky ha anticipato la messa in onda qualche settimana prima del primo anniversario della morte. “Perché il desiderio di raccontarlo era troppo grande”, chiarisce Porrà. “Non è stato facile scegliere i toni, scegliere i contenuti. Bisognava approcciare questa cosa con estrema cautela, con estrema sensibilità”. Perché Gianluca Vialli è destinato a sottrarsi a ogni forma d’oblio. “La sua figura si ingigantirà nel tempo. Il racconto della sua vita non poteva essere banale, ma doveva essere estremamente attento”. Una cura che Porrà, insieme agli altri autori, ha messo nella ricerca e nella raccolta delle testimonianze. “Abbiamo scelto solo quelle che ci sembravano più adatte”. A dipingere il ritratto di Vialli ci sono Marcello Lippi, Alessandro Del Piero, Francesca Mantovani, “che è la figlia di Paolo, mitico presidente della Sampdoria”. E poi, a raccontarlo, c’è uno dei suoi amici più leali e fraterni. "Massimo Mauro. Con lui, Vialli aveva condiviso un impegno di filantropia, legato alla fondazione per la ricerca sulla Sla, la Sclerosi Laterale Amiotrofica”. Uno dei grandi progetti virtuosi che l'ex calciatore aveva seguito per tanti anni. “In puntata Massimo lo dice: il posizionamento di questa fondazione è tutto merito di Gianluca, che si è speso tantissimo. E naturalmente la speranza è che si riesca a trovare, prima o poi, una cura per la Sla, malattia infame”.  Il docufilm narra non solo gli episodi più inediti della vita personale di Vialli, ma anche quelli dei suoi più luminosi successi sportivi. Come i trofei conquistati negli anni ’90: dallo scudetto doriano alla Champions con la Juve. “E poi ci sono i gol di Gianluca. Invito tutti a rivedere i gol di Gianluca, perché lì dentro ci sono le sue profondità. È come se Gianluca ci dicesse ‘date un'occhiata ai miei gol, non perdete tempo altrove. Se volete capire qualcosa di me, guardate i miei gol e guardate come me li cucio addosso’”. Nel racconto c’è anche il capitolo più doloroso, quello della malattia al pancreas, scoperta nel 2017. Vialli la chiamava col nome vero e più crudo, “cancro”. Senza usare troppi giri di parole. Senza timore di cadere nel tabù. Un modo dignitoso di affrontare il male. “Direi rivoluzionario, perché ci ha spiegato tante cose. Ci ha spiegato che pure una diagnosi nefasta non può uccidere le tue passioni, la tua quotidianità, la tua normalità, i tuoi affetti. E lui, fino all’ultimo, ha vissuto questa cosa con la leggerezza e il sorriso”.  Tra i ricordi personali più forti di Vialli che Porrà conserva nel cuore, c’è una finale di Champions commentata insieme. “Eravamo a Madrid. C’era con noi anche Paolo Rossi, un altro essere umano meraviglioso che ci ha lasciato troppo presto. Lì ci eravamo divertiti moltissimo. Ricordo che nel pre-partita c’era stata anche un’irruzione di Fiorello nello studio”. Ma di lui rammenta anche le lezioni professionali, distribuite lungo il percorso fatto insieme. “Ricordo che una volta mi fece una paternale per aver parlato in modo poco lusinghiero dell’azienda con alcuni estranei. Era il suo modo di esprimere la leadership, non soltanto in un campo di calcio, ma anche in altre dimensioni professionali. Gianluca era questo qui”. Nel sottotitolo della serie, c’è una frase: 'Confesso che ho vissuto'. È il titolo di un romanzo di Pablo Neruda, pubblicato postumo nel ’74. Un libro di memorie e ricordi, “che sono discontinui e a tratti si smarriscono, perché così appunto è la vita”, aveva scritto nella prefazione il poeta cileno. “La mia vita è una vita fatta di tutte le vite: le vite del poeta”. Porrà ha voluto inserire questo riferimento anche al nome del docufilm. Perché anche Gianluca Vialli era un poeta. (di Marco Di Vincenzo) —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

LA MACCHINA CHE FUNZIONA DA SÉ (IVAN ILLICH E IL VASO DI PANDORA)

di Francesco Monico “La nostra società assomiglia a quella macchina insuperabile che ho visto una volta a New York in un negozio di giocattoli. Era uno scrigno metallico, che, premendo un pulsante, si apriva per mostrare una mano meccanica le cui dita cromate si...

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

Agevolazioni fiscali per chi rientra dall’estero

Il requisito della residenza fiscale Il TUIR, “Testo unico delle imposte sui redditi”, all’articolo 2, comma 2, considera residenti in Italia le persone fisiche che per la maggior parte del periodo d’imposta, (183 giorni o 184 giorni se l'anno è...

FRITTATA DI MACCHERONI

La cucina Napoletana a cura di Fabrizia Cusani INGREDIENTI 400 g di spaghetti di grano duro 500-600 g di pomodori da sugo 4 uova2 spicchi di aglio2 cucchiai di parmigiano olio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE In una padella fate rosolare 2 spicchi di aglio...

SPEZZATINO DI CONIGLIO CON LE CASTAGNE

LA CUCINA TRADIZIONALE DELLA TUSCIA 1,5 kg di coniglio spellato500 g di castagne1 cipolla1 carota1 costa di sedano2 foglie di salvia1 rametto di rosmarinofiori di finocchio selvaticobrodo di carnevinoolio extravergine di olivasale e pepe INGREDIENTI (PER 6 PERSONE)...

TRIPPA ALLA PAPALINA

Di Mario Pacelli INGREDIENTI (PER 4-6 PERSONE) 1 kg di trippa già cotta400 g di pomodori pelati1 spicchio di aglio1 cipolla1 costa di sedano1 carotamenta romanapeperoncinoolio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE Acquistate la trippa già cotta e pulita,...

PASTA E CECI

Di FABRIZIA CUSANI INGREDIENTI 200 g di tagliatelle all’uovo spezzettate 400 g di ceci secchi di Onano5 spicchi di aglio2 rametti di rosmarino parmigiano grattugiato2 peperoncini bicarbonatoolio extravergine di oliva Olio Felicesale PREPARAZIONE Mettete a bagno i ceci...

Corsi Universitari Online

E’ in corso di perfezionamento un accordo tra LA DUMAX SA, per conto delle nostre sedi di PATRONATO SUDAMERICA e la IUL, Università Telematica degli Studi. L’Università Telematica degli Studi IUL è un ateneo online che rilascia titoli riconosciuti dal MUR (Ministero...

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

Agevolazioni fiscali per chi rientra dall’estero

Il requisito della residenza fiscale Il TUIR, “Testo unico delle imposte sui redditi”, all’articolo 2, comma 2, considera residenti in Italia le persone fisiche che per la maggior parte del periodo d’imposta, (183 giorni o 184 giorni se l'anno è...

leggi tutto

FRITTATA DI MACCHERONI

La cucina Napoletana a cura di Fabrizia Cusani INGREDIENTI 400 g di spaghetti di grano duro 500-600 g di pomodori da sugo 4 uova2 spicchi di aglio2 cucchiai di parmigiano olio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE In una padella fate rosolare 2 spicchi di aglio...

leggi tutto

SPEZZATINO DI CONIGLIO CON LE CASTAGNE

LA CUCINA TRADIZIONALE DELLA TUSCIA 1,5 kg di coniglio spellato500 g di castagne1 cipolla1 carota1 costa di sedano2 foglie di salvia1 rametto di rosmarinofiori di finocchio selvaticobrodo di carnevinoolio extravergine di olivasale e pepe INGREDIENTI (PER 6 PERSONE)...

leggi tutto

TRIPPA ALLA PAPALINA

Di Mario Pacelli INGREDIENTI (PER 4-6 PERSONE) 1 kg di trippa già cotta400 g di pomodori pelati1 spicchio di aglio1 cipolla1 costa di sedano1 carotamenta romanapeperoncinoolio extravergine di oliva sale PREPARAZIONE Acquistate la trippa già cotta e pulita,...

leggi tutto

PASTA E CECI

Di FABRIZIA CUSANI INGREDIENTI 200 g di tagliatelle all’uovo spezzettate 400 g di ceci secchi di Onano5 spicchi di aglio2 rametti di rosmarino parmigiano grattugiato2 peperoncini bicarbonatoolio extravergine di oliva Olio Felicesale PREPARAZIONE Mettete a bagno i ceci...

leggi tutto

Corsi Universitari Online

E’ in corso di perfezionamento un accordo tra LA DUMAX SA, per conto delle nostre sedi di PATRONATO SUDAMERICA e la IUL, Università Telematica degli Studi. L’Università Telematica degli Studi IUL è un ateneo online che rilascia titoli riconosciuti dal MUR (Ministero...

leggi tutto

Italiani in Sud America. 

Francesca de Natale: “per i diritti dei Residenti Italiani”  In America del Sud si portano avanti i progetti annunciati in campagna elettorale.              Dando seguito a quanto auspicato in campagna...

leggi tutto

Corsa all’oro e blue jeans: 170 anni di dollari

di Marco Nese Negli Stati Uniti ci sono strade leggendarie. La Route 49 è una di queste. Serpeggia tortuosa lungo la base della Sierra Nevada, in mezzo a boschi e laghetti (in America le strade con numeri dispari corrono sulla direttrice nord-sud, mentre quelle...

leggi tutto

Per un Manifesto Culturale della Space Economy

DI MARCO PANELLA Immaginate lo stupore.Siamo nel 1958, l’Italia del boom economico è in movimento, sono passati solo pochi mesi da quando i russi hanno mandato in orbita lo Sputnik I e, subito a seguire, lo Sputnik II con a bordo Laika, la cagnetta...

leggi tutto

La cucina ai tempi di Dante

Di LORENA FIORINI Il rapporto di Dante con il cibo L’Alighieri non aveva un buon rapporto con il cibo, in genere lo impiegava nelle metafore, quando si esprimeva in argomenti nobili. Le opinioni di Dante in relazione alla fame e al cibo non erano coinvolte nel mondo...

leggi tutto

Giubileo 2025: il Logo

Il Logo rappresenta quattro figure stilizzate per indicare l’umanità proveniente dai quattro angoli della terra. Sono una abbracciata all’altra, per indicare la solidarietà e fratellanza che deve accomunare i popoli. Si noterà che l’apri-fila è aggrappato alla croce....

leggi tutto

Napoli e Argentina un amore lungo 40 anni

La storia tra Italia ed Argentina è da sempre ricca di contenuti e valori. Sono due popoli accomunati dall’amore verso la propria terra ed attraversate da una serie di ingiustizie che hanno forgiato il carattere e le manifestazioni degli uomini e donne che abitano...

leggi tutto

Ponte sullo stretto : la legge è operativa

Il governo Meloni, coerentemente con il suo programma elettorale e grazie alla determinazione del Ministro Salvini, ha approvato in Consiglio dei Ministri il testo del Decreto Ponte per l’attraversamento stabile dello Stretto di Messina. Il Presidente Mattarella ha...

leggi tutto