Intelligenza Artificiale, il dossier Altman è ancora oscuro ma per gli esperti l’Ue ora deve correre

(Adnkronos) – Il dossier Sam Altman, ex Ceo di OpenAI – il lab che ha generato ChatGPT- appena entrato a Microsoft, "ha cause molto oscure a tutti, per ora, e forse bisogna andare a cercare ripercussioni nella finanza" ma tutto questo "a prescindere dalle ragioni che ci sono dietro, ci mostra la velocità con cui stanno avvenendo questi passaggi. Negli Usa sull'IA si va a velocità supersonica". A tracciare il quadro con l'Adnkronos è l'esperto italiano di Intelligenza Artificiale, Daniele Panfilo, Ceo di Aindo (start up della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste) intervendo così sul un dossier che sta allertando i media di tutto il mondo. La vicenda di Altman, "ci dà il metro di quanto sia centrale e fondamentale, di fatto, il tema dell'Intelligenza Artificiale, di quanto rapidamente evolvano le cose in questo contesto" afferma ancora Daniele Panfilo. "La velocità con cui stanno avvenendo questi eventi è il vero tema. E' questa velocità che ci dà il metro di quanto sia centrale l'IA, di quanto rapidamente evolvano le cose in questi contesti" osserva il manager con un PhD in Intelligenza Artificiale. E tutto ciò, per il Ceo di Aindo, "deve essere un ulteriore punto di attenzione per l'Europa e l'Italia: devono 'sbrigarsi' in questo settore perché, ad oggi, si stanno già consumando dinamiche che influenzeranno la vita di tutti noi nei prossimi anni".  Per Panfilo la sfida del Vecchio Continente e dell'Italia, nella competizione globale sull'IA, è quindi "fare un cambio di passo: mentre noi discutiamo come fare l'IA gli altri stanno già facendo tutto", bisogna "cogliere questa velocità". Panfilo argomenta ancora che "se CHatGPT fosse nata in Italia, se fosse stata ideata in Italia, non sarebbe mai stata provata sul mercato, si sarebbe persa mentre non è un caso che gli Usa abbiano realizzato ChatGPT". "Negli Usa prendono più rischi di noi, lì si investe in tecnologie poco conosciute, tecnologie di cui si intuisce qualcosa. Negli Usa, come dire, si gioca d'attacco" scandisce. "ChatGPT è stata lanciata velocemente sul mercato" avverte il Ceo e co-founder di Aindo, piattaforma basata sulla generazione di dati sintetici che cerca di conciliare l’innovazione nel campo dell’IA con la protezione della privacy e l’imparzialità e l’affidabilità dei dati. "La nostra startup – spiega Panfilo – punta a valorizzare i dati sintetici come abilitatori cruciali dell'IA, è nata nel 2018 ed è stata co-fondata con gli specialisti di intelligenza artificiale Sebastiano Saccani (Head of R&D) e Borut Svara (Cto)". Attualmente Aindo è insediata nell'Area Science Park, nel campus di Padriciano, e rappresenta un piccolo gioiello tecnologico made in Italy dell'IA incastonato sul carso triestino.  Panfilo ed i suoi hanno i radar puntati sul mondo dell'IA, per questo se l'Intelligenza Artificiale tiene banco sui mercati – e sulle pagine dei grandi media globali – non lo meraviglia, nè lo sorprende l'attenzione riservata alla nascita del primo laboratorio open source IA europeo, il Kyutai basato a Parigi. "Accogliamo con entusiasmo la creazione di Kyutai, è un ottimo segnale per l'Europa che ha l'opportunità di giocare un ruolo centrale per lo sviluppo delle tecnologie legate all'intelligenza artificiale" dice il manager. Il Ceo sottolinea di condividere "ampiamente il tema della ricerca open source, quindi aperta e accessibile, consentendo così di democratizzare l'innovazione e di velocizzare lo sviluppo di soluzioni tecnologiche, su cui può lavorare tutta la community di ricercatori e professionisti del mondo dell'IA e dei dati".  In questo contesto anche l'Italia sta cominciando a fare passi strategici sull'Intelligenza Artificiale. Per Daniele Panfilo è infatti "molto positiva" anche "l'accelerata che si sta imponendo sul centro di Torino di IA, anzi si è aspettato anche troppo perché se ne parla da circa due anni". "Se però vogliamo giocarci la partita dell'IA, in questo momento il contesto storico ci offre un assist per fare di nuovo un passo in avanti, per essere protagonisti nel settore dell'Intelligenza Artificiale" argomenta il Ceo. "Se è molto positivo l'avvio concreto del centro di Torino è però ancora un approccio non proattivo, ora si sta accelerando ed è un bene: ma perché non farlo ieri?" taglia corto plaudendo l'annuncio del ministro Adolfo Urso sull'arrivo del Dpcm che definirà lo statuto della fondazione torinese per l’Intelligenza Artificiale e la renderà operativa "già nei primi mesi del 2024", come spiegato dallo stesso ministro. (di Andreana d'Aquino)
 —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Nave Vespucci a Buenos Aires

Vedi il video completo sul nostro canale Youtube

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

Colloquio Con Onorevole Andrea Di Giuseppe

Apri e vedi il video completo

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

Catania scuola e cultura: da Micio Tempio al Cardinale Sdummet

A Catania, come abbiamo più volte ricordato, sono nati o hanno vissuto diversi importanti autori della letteratura italiana, ma quelli a cui i catanesi tengono in modo particolare sono Micio Tempio e Vitaliano Brancati.  Il primo, in verità, è più noto per le...

Catania meteorologica: ‘a oria, ‘u vilenu, ‘u straventu… 

Buona domenica a tutti. Catania è una città che passa alla storia non solo per essere patria di illustri musicisti, di importanti letterati, di insigni scienziati, ma anche per aver dato i natali a Filippo Eredia, che è stato un famoso geofisico, un meteorologo e un...

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

Che bella Catania ca’ chiù sta e chiù bella addiventa 

Non c'è alcun dubbio che Catania sia la più importante "città palcoscenico" del mondo, forse per questa ragione trovarne qualcuno libero e a costi accettabili è difficile, quasi impossibile, nonostante ve ne siano parecchi.  Catania è la patria di Verga, per la...

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

leggi tutto

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

leggi tutto

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

leggi tutto

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

leggi tutto

Catania la festa di Sant’Agata

Si celebra a Catania la festa di Sant'Agata, la terza al mondo per dimensione e numero di fedeli. Sant'Agata, però, non è solo culto, anche se lo è soprattutto; non è solo fede, anche se i fedeli sono in tutto il mondo; non è solo rito, anche se muove una ferrea...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

COP 28 :    DIREZIONE GIUSTA VELOCITA BASSA

Ad un mese dalla conclusione dei lavori di COP28,  non mi schiero con chi sostiene essere stato un totale fallimento, dalla scelta del posto, dal numero di lobbisti pro fossil iscritti o ai risultati o non risultati ottenuti;  non mi schiero neanche con...

leggi tutto

La speranza è un rischio da correre

La criminale e sanguinaria aggressione ad Israele, preparata da anni, non si concluderà in brevissimo tempo, ma vivere significa non rassegnarsi e trovare soluzioni alle tragedie DI GIUSEPPE SCANNI Non sempre il tempo è un Dio benigno; secondo Shakespeare è un “vorace...

leggi tutto

Argentina: un nuovo capitolo di storia

Di Bobo Craxi Come annunciato  Xavier Milei eletto con un forte suffragio dai cittadini argentini ha avviato il suo piano di riforme di impronta ultra liberista condito con l’imperativo della “necessità” ed “urgenza” come recita il Decreto che é sottoposto al...

leggi tutto