Fondazione Cariplo: in 2024 attività su ambiente, cultura, persone e scienza

(Adnkronos) – Le principali attività filantropiche che Fondazione Cariplo metterà in campo per il 2024, e fino al 2027, saranno incentrate su ambiente, cultura, servizi alla persona e ricerca scientifica. Lo evidenzia la stessa fondazione, precisando che tutte le attività saranno suddivise lungo quattro direttrici strategiche: creazione di valore condiviso, riduzione delle disuguaglianze, allargamento dei confini e creazione di condizioni abilitanti. Per creare valore condiviso, attraverso il sostegno alla creazione e allo sviluppo sostenibile di ecosistemi territoriali, l'impegno complessivo ammonta a 52,6 milioni di euro.  Il territorio in cui agisce la Fondazione Cariplo è caratterizzato da aree di eccellenza, capaci di esprimere talento e concretezza realizzativa. Occorre puntare su questo ambito per innescare uno sviluppo virtuoso. In uno scenario sempre più interconnesso e complesso, per continuare a garantire benessere è però necessario che a crescere sia l’ecosistema territoriale nel suo complesso. Occorre mettere a sistema l’esistente e generare effetti leva.  In questo ambito sono previste nello specifico diverse attività, tra cui: Call for ideas Strategia clima: 3,3 milioni di euro, per aumentare le capacità di adattamento al cambiamento climatico e di mitigazione dei suoi effetti. Bando Per la cultura: 3 milioni di euro per rimotivare i cittadini la cui propensione alla partecipazione alle attività artistico-culturali sia diminuita, per parziale perdita di abitudine o per il peggioramento delle condizioni socio-economiche, ingaggiandoli e coinvolgendoli attivamente in iniziative culturali particolarmente innovative.  Bando Luoghi da rigenerare: 5 milioni di euro per favorire la riapertura e restituzione alle comunità di luoghi fortemente simbolici per il contesto, 3 anche attraverso percorsi di ascolto e coinvolgimento della cittadinanza e delle istituzioni. Bando Sos Patrimonio: interventi di messa in sicurezza e di strategie volte alla prevenzione dei danni, alla cura continua, ai restauri basati sul criterio del 'minimo intervento' e al monitoraggio costante dello stato di conservazione (1,35 mln di euro di budget).  Interventi sui beni culturali ecclesiastici. Nuove iniziative per l’artigianato artistico, legate a natura e turismo e alla creatività digitale (in via di definizione, realizzate in sinergia con Meet – Centro internazionale di Cultura digitale). Una nuova iniziativa: Rinascita territori fragili (in via di definizione). Bando Ricerca ambientale (1 mln di euro). Bando AgriEco per promuovere la transizione ecologica dei sistemi agroalimentari locali. Progetto Senior Housing, per gli anziani, con sperimentazione e il potenziamento di interventi di domotica, teleassistenza e telemedicina. Interventi realizzati insieme alle 16 Fondazioni di Comunità sul territorio (19,9 mln di euro). Per ridurre le disuguaglianze, intervenendo sulle diverse forme di povertà e fragilità, l'impegno è di 24,7 milioni di euro. Non è solamente la dimensione economica a generare disuguaglianza, esistono infatti vari tipi di povertà che toccano vari aspetti essenziali della vita: povertà materiale, ma anche povertà educativa e culturale, disuguaglianza di opportunità e accesso a percorsi di crescita, scarsa qualità ambientale dei luoghi di vita e dei beni accessibili. Le diseguaglianze oltre ad ampliarsi trasversalmente alle comunità, stanno diventando transgenerazionali.  In questo ambito sono previste nello specifico diverse attività, tra cui: Bando Alternative per rafforzare le comunità locali attraverso la condivisione di energia rinnovabile e la riduzione della povertà energetica (1 mln di euro). Bando Ruralis per recuperare il paesaggio rurale e assicurare la manutenzione del territorio, attraverso la valorizzazione dei sistemi agricoli e forestali locali e lo sviluppo di opportunità di inclusione sociale e lavorativa per persone in condizioni di svantaggio (1,3 mln euro). Bando Alla scoperta della cultura (2,5 mln di euro) per generare un’offerta culturale di prossimità, occasioni di scoperta del patrimonio culturale locale, del paesaggio e, in generale, del territorio. Bando Ricerca umanistica e sociale.  Programma disuguaglianze per generare nuova conoscenza per ridurre le disuguaglianze e favorire lo sviluppo di società più inclusive (2,37 mln di euro). Azionamenti-Laboratorio per offrire ai giovani nuove prospettive e 4 opportunità di crescita accessibili in un’ottica di inclusione sociale, culturale ed economica con l’obiettivo rivolto al mondo del lavoro (2 mln di euro). Bando Neetwork: 2,5 mln di euro per aumentare la capacità di intercettazione, di accompagnamento e di attivazione di neet fragili (18-29 anni, disoccupati da almeno 3 mesi) mediante inserimento nel mercato del lavoro o, laddove possibile, la ripresa degli studi. Bando Attenta-mente per prendersi cura del benessere dei minori con particolare disagio psichico, emotivo, relazionale (2 mln di euro). Iniziativa rivolta a persone con disabilità (Dopo di noi): 2 milioni di euro. Bando Housing sociale per persone fragili per ridurre il disagio abitativo delle persone con fragilità aumentando l’offerta di alloggi (3 mln di euro). Bando Welfare in Ageing per potenziare e migliorare la capacità di risposta dei servizi territoriali a supporto delle persone anziane e delle loro famiglie (4 mln di euro). Programma Qu.Bì-Quanto basta per migliorare la condizione socioeconomica delle famiglie povere o a rischio di povertà con minori nella città di Milano. Sono previsti anche: un nuovo intervento sui minori stranieri non accompagnati e il Progetto Join Nature (per collaborazioni con le aziende in ambito ambientale). Per allargare i confini, comprendendo e gestendo le relazioni tra il territorio di riferimento, l’Italia e l’Europa, l'impegno si attesta a 27,7 milioni di euro. Il territorio in cui opera la fondazione, per quanto importante, non può concepirsi in modo autonomo e ha la necessità di pensarsi in costante relazione con altri territori sia locali che internazionali. In questo ambito sono previste nello specifico diverse attività, tra cui Cofinanziamento progetti europei: iniziative internazionali (1 mln di euro) per aumentare il successo delle organizzazioni non profit del territorio che accedono alle richieste di finanziamento europeo.  Bando Malattie rare con Telethon (2,7 mln euro) per esplorare il genoma umano nella sua interezza per creare volumi di dati sempre maggiori che rendano più robusti ed efficaci gli approcci sperimentali, col fine ultimo di velocizzare le risposte della ricerca. Partecipazione al fondo nazionale Povertà educativa minorile (5,4 mln di euro). Partecipazione al fondo nazionale Repubblica digitale per progetti rivolti alla formazione e all’inclusione digitale (15,4 mln di euro). Collaborazione con la Fondazione con il Sud (2,6 mln di euro). E’ prevista la prosecuzione della terza edizione del Progetto Ager per la ricerca in campo agroalimentare in collaborazione con 18 fondazioni italiane, il Progetto Skydeck ‐ Europa@Milano per il sostegno alle start up e l’attivazione di una nuova 5 divisione interna denominata Finanza e Sostenibilità che si occuperà di sviluppare approfondimenti sulle tematiche Esg.  Per creare le condizioni abilitanti al rafforzamento delle comunità l'impegno è pari a 17,9 milioni di euro. Per sostenere le persone e le comunità nelle sfide attuali e soprattutto per creare le condizioni di sviluppo futuro, è necessario investire in attività di comprensione del contesto, con l’analisi dei dati, il capacity building di persone e organizzazioni: la conoscenza diventa il presupposto per valutare i fenomeni e prendere decisioni.  In questo ambito sono previste nello specifico diverse attività, tra cui: Programma Riprogettiamo il futuro per rafforzare le capacità organizzative e gestionali delle organizzazioni non profit (1,95 mln di euro). Bando Crowd4culture per attivare le comunità locali, collaborando con le fondazioni di comunità ed i loro Ets partner, per lanciare delle campagne di crowdfunding. Impact4Coop (1 mln di euro) per rafforzare l’impatto sociale che le cooperative sociali sono in grado di produrre attraverso il loro operato. Progetto Cariplo Social Innovation (0,8 mln di euro). Programma Innovazione per lo sviluppo (0,5 mln di euro) per favorire la scalabilità e replicabilità di modelli di open innovation e di apprendimento continuo in ambito di tecnologie e digitale nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo con l’Africa. Progetto Innovawelfare (2 mln di euro) per potenziare la capacità di innovazione degli attori non profit attivi nel sistema del welfare.  Strumenti a supporto della competitività della comunità scientifica (2,05 mln di euro) soprattutto in ambito internazionale. Bando Ricerca giovani (tutte le discipline): 8,3 mln di euro per sostenere progetti di ricerca che mirano a potenziare il profilo dei giovani ricercatori attraverso la costruzione della loro research identity. Progetto Data science per produrre evidenze scientifiche capaci di supportare i processi decisionali e la definizione delle policies per fini di pubblica utilità, anche a partire da database messi a disposizione da enti pubblici e privati.  Tra le altre attività sono previste: il bando Evoluzioni (per favorire la progettazione e processi di transizione digitale, consolidare le competenze dell’innovazione digitale negli enti non profit), azioni di sostegno al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), Progetto BeiLuoghi, Impact4art 2.0, Innovacultura ed una nuova iniziativa per l’imprenditorialità degli enti del terzo settore ambientali.  Gli altri strumenti e azioni filantropiche includono erogazioni istituzionali, emblematiche provinciali, fondo iniziative comuni Acri e contribuzione al Fondo unico nazionale per il volontariato. L'mpegno complessivo ammonta a 30,3 milioni di euro —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Nave Vespucci a Buenos Aires

Vedi il video completo sul nostro canale Youtube

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

Colloquio Con Onorevole Andrea Di Giuseppe

Apri e vedi il video completo

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

Catania scuola e cultura: da Micio Tempio al Cardinale Sdummet

A Catania, come abbiamo più volte ricordato, sono nati o hanno vissuto diversi importanti autori della letteratura italiana, ma quelli a cui i catanesi tengono in modo particolare sono Micio Tempio e Vitaliano Brancati.  Il primo, in verità, è più noto per le...

Catania meteorologica: ‘a oria, ‘u vilenu, ‘u straventu… 

Buona domenica a tutti. Catania è una città che passa alla storia non solo per essere patria di illustri musicisti, di importanti letterati, di insigni scienziati, ma anche per aver dato i natali a Filippo Eredia, che è stato un famoso geofisico, un meteorologo e un...

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

Che bella Catania ca’ chiù sta e chiù bella addiventa 

Non c'è alcun dubbio che Catania sia la più importante "città palcoscenico" del mondo, forse per questa ragione trovarne qualcuno libero e a costi accettabili è difficile, quasi impossibile, nonostante ve ne siano parecchi.  Catania è la patria di Verga, per la...

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

leggi tutto

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

leggi tutto

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

leggi tutto

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

leggi tutto

Catania la festa di Sant’Agata

Si celebra a Catania la festa di Sant'Agata, la terza al mondo per dimensione e numero di fedeli. Sant'Agata, però, non è solo culto, anche se lo è soprattutto; non è solo fede, anche se i fedeli sono in tutto il mondo; non è solo rito, anche se muove una ferrea...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

COP 28 :    DIREZIONE GIUSTA VELOCITA BASSA

Ad un mese dalla conclusione dei lavori di COP28,  non mi schiero con chi sostiene essere stato un totale fallimento, dalla scelta del posto, dal numero di lobbisti pro fossil iscritti o ai risultati o non risultati ottenuti;  non mi schiero neanche con...

leggi tutto

La speranza è un rischio da correre

La criminale e sanguinaria aggressione ad Israele, preparata da anni, non si concluderà in brevissimo tempo, ma vivere significa non rassegnarsi e trovare soluzioni alle tragedie DI GIUSEPPE SCANNI Non sempre il tempo è un Dio benigno; secondo Shakespeare è un “vorace...

leggi tutto

Da Stresa e da Laveno

verso la cima dei monti Mottarone e Sasso del Ferro Il Mottarone e il monte Sasso del Ferro si guardano dalle due sponde opposte, quella piemontese e quella lombarda del lago Maggiore. Dalle due vette, che sovrastano Stresa e Laveno, si ammira lo stesso paesaggio: la...

leggi tutto