“Da Cina più grande campagna di disinformazione al mondo”, indagine Cnn

(Adnkronos) – Il governo cinese ha messo in piedi "la più grande operazione di disinformazione online al mondo" contro semplici cittadini, politici e imprenditori americani. È quanto emerso da un'indagine della Cnn, che ha analizzato documenti giudiziari e rapporti pubblici di varie società di social media. L'ondata di attacchi, "spesso di natura vile e profondamente personale", farebbe parte di una campagna di intimidazione ben organizzata e sempre più sfacciata del governo cinese nei confronti di cittadini statunitensi.  Il dipartimento di Stato americano afferma che le tattiche fanno parte di un più ampio sforzo multimiliardario, sostenuto dalla presidenza di Xi Jinping, per plasmare l'ambiente informativo mondiale e mettere a tacere i critici di Pechino. Le vittime devono affrontare una raffica di decine di migliaia di post sui social media, nei quali vengono chiamati "traditori", "cani" e apostrofati con altri insulti razzisti e omofobi. L'obiettivo sarebbe quello di spingere le vittime in uno stato di paura e paranoia costante. Le aziende di tecnologia e social media hanno già chiuso migliaia di profili, ma faticano a contenere la proliferazione di account bot che emergono quotidianamente. Nella campagna conosciuta come "Spamouflage" o "Dragonbridge", le centinaia di migliaia di account diffusi su tutte le principali piattaforme di social media non perseguitano solo chi critica il Partito Comunista Cinese, ma cercano anche di screditare politici statunitensi, denigrare le aziende americane in contrasto con gli interessi della Cina e dirottare le conversazioni online che potrebbero ritrarre il Pcc in una luce negativa. Ricercatori privati hanno seguito la campagna fin dalla sua scoperta, avvenuta più di quattro anni fa, ma solo negli ultimi mesi i procuratori federali e la società madre di Facebook, Meta, hanno ammesso pubblicamente che l'operazione avrebbe legami con la polizia cinese. Meta ha annunciato ad agosto di aver eliminato quasi 8.000 account legati a Spamouflage nel solo secondo trimestre del 2023. Google, che possiede YouTube, ha dichiarato alla Cnn di aver chiuso più di 100.000 account negli ultimi anni, mentre i blog aziendali di X raccontano il blocco di centinaia di migliaia di account cinesi "sostenuti dallo Stato" o "collegati allo Stato". Dato il costo relativamente basso di queste operazioni, gli esperti che monitorano la disinformazione avvertono che il governo cinese continuerà a usare queste tattiche per cercare di indirizzare le discussioni online verso una narrativa vicina al Pcc, con critiche pesanti a Washington e al sistema di valori democratico. Esperti citati dalla Cnn affermano che negli ultimi anni ci sono stati segni di un cambiamento nella strategia cinese. In passato, Spamouflage si concentrava soprattutto su questioni di rilevanza nazionale per la Cina. Tuttavia, di recente, gli account legati al gruppo hanno alimentato polemiche su questioni globali, compresi gli sviluppi negli Stati Uniti. Secondo un rapporto della società di cybersicurezza Mandiant, alcuni account fake si sarebbero spacciati per residenti del Texas, invitando a protestare contro i progetti di costruzione di un impianto di lavorazione delle terre rare.  Secondo un rapporto relativo all'agosto scorso, alcuni post hanno fatto riferimento al razzismo quale "vergogna indelebile per la democrazia americana", denunciando il "genocidio culturale contro gli indiani" commesso dagli Usa. Un altro post ha affermato che l'ex speaker della Camera Nancy Pelosi è "piena di scandali". In un rapporto dello scorso aprile, il Dipartimento di Giustizia americano denunciava il tentativo, da parte di funzionari cinesi, di approfittare del secondo anniversario della morte di George Floyd minacciando di pubblicare post sul suo omicidio per "rivelare la brutalità delle forze dell'ordine" negli Stati Uniti. Gli stessi funzionari avrebbero anche ricevuto l'incarico di "lavorare sulle elezioni di midterm del 2022 e criticare la democrazia americana".  Spamouflage si sta "evolvendo nelle tattiche e nei temi", ha dichiarato Ben Nimmo, responsabile globale dell'intelligence sulle minacce di Meta. "Il nostro compito è quello di continuare a rinforzare le nostre difese e informare le persone, soprattutto in vista dell'anno elettorale", ha sottolineato Nimmo. Alla richiesta di un commento su presunti legami di Spamouflage con le autorità di Pechino, il portavoce dell'ambasciata cinese a Washington, Liu Pengyu, ha negato ogni addebito: "La Cina rispetta sempre la sovranità degli altri Paesi. Le accuse degli Stati Uniti non hanno evidenze fattuali né base legale. Sono politicamente motivate e la Cina le contesta fermamente". —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Nave Vespucci a Buenos Aires

Vedi il video completo sul nostro canale Youtube

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

Colloquio Con Onorevole Andrea Di Giuseppe

Apri e vedi il video completo

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

Catania scuola e cultura: da Micio Tempio al Cardinale Sdummet

A Catania, come abbiamo più volte ricordato, sono nati o hanno vissuto diversi importanti autori della letteratura italiana, ma quelli a cui i catanesi tengono in modo particolare sono Micio Tempio e Vitaliano Brancati.  Il primo, in verità, è più noto per le...

Catania meteorologica: ‘a oria, ‘u vilenu, ‘u straventu… 

Buona domenica a tutti. Catania è una città che passa alla storia non solo per essere patria di illustri musicisti, di importanti letterati, di insigni scienziati, ma anche per aver dato i natali a Filippo Eredia, che è stato un famoso geofisico, un meteorologo e un...

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

Che bella Catania ca’ chiù sta e chiù bella addiventa 

Non c'è alcun dubbio che Catania sia la più importante "città palcoscenico" del mondo, forse per questa ragione trovarne qualcuno libero e a costi accettabili è difficile, quasi impossibile, nonostante ve ne siano parecchi.  Catania è la patria di Verga, per la...

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

Italiani all’estero: semplificare il rientro

di Aldo Aledda L’Italia ha un grave problema, in verità ne ha molti, ma quello dell’invecchiamento della popolazione è tra i più urgenti. Anche perché mette il dito nella piaga dell’esodo della generazione più giovane  all’estero. Così il Paese si svuota delle...

leggi tutto

Un Appello per la Sostenibilità

Intervista con Luca Giovannini In una recente intervista, Luca Giovannini ha sollevato con forza il tema cruciale della sostenibilità, sottolineando l'importanza di adottare pratiche che mantengano l'equilibrio con la natura. Ha criticato l'uso pretenzioso del termine...

leggi tutto

A Catania, alle 21, le polpette sono ancora cavalli 

A Catania, come in molte altre città del Sud, soprattutto d'estate, si ha l'abitudine di cenare molto tardi, quando la temperatura è più mite.  Nel capoluogo etneo, infatti, alle 21, i puppetti su ancora cavaddi, nel senso che a quell'ora la carne equina...

leggi tutto

IL PRESIDENTE MILEI A ROMA

In occasione del suo primo viaggio all’estero, il presidente Milei si è recato prima in Israele, per riaffermare solidarietà e vicinanza dopo l’aggressione e strage di Hamas del 7 ottobre 2023) e successivamente a Roma. L’occasione è stata data dalla Canonizzazione di...

leggi tutto

Le bellezze e le stranezze di Catania

Catania è una città straordinaria, è la patria di Bellini, di Verga, di Martoglio, di Musco e di tanti altri artisti, ma è anche la città dove le buche stradali, che si dividono in epoche geologiche ed archeologiche, vengono mantenute nelle condizioni in cui si...

leggi tutto

Catania la festa di Sant’Agata

Si celebra a Catania la festa di Sant'Agata, la terza al mondo per dimensione e numero di fedeli. Sant'Agata, però, non è solo culto, anche se lo è soprattutto; non è solo fede, anche se i fedeli sono in tutto il mondo; non è solo rito, anche se muove una ferrea...

leggi tutto

POLIS, RIMINI, FASHION INSOSTENIBILE

LA REDAZIONE DI POLIS A RIMINI PER ECOMONDOL’industria del tessile, oggi per come è, non è sostenibile, inquina e consuma troppo, produce scarti che non si riciclano e ha generato una macchina del consumo che aumenta ogni anno di più i beni prodotti e distribuiti. E...

leggi tutto

LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

di Diego Castagno Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del...

leggi tutto

COP 28 :    DIREZIONE GIUSTA VELOCITA BASSA

Ad un mese dalla conclusione dei lavori di COP28,  non mi schiero con chi sostiene essere stato un totale fallimento, dalla scelta del posto, dal numero di lobbisti pro fossil iscritti o ai risultati o non risultati ottenuti;  non mi schiero neanche con...

leggi tutto

La speranza è un rischio da correre

La criminale e sanguinaria aggressione ad Israele, preparata da anni, non si concluderà in brevissimo tempo, ma vivere significa non rassegnarsi e trovare soluzioni alle tragedie DI GIUSEPPE SCANNI Non sempre il tempo è un Dio benigno; secondo Shakespeare è un “vorace...

leggi tutto

Argentina: un nuovo capitolo di storia

Di Bobo Craxi Come annunciato  Xavier Milei eletto con un forte suffragio dai cittadini argentini ha avviato il suo piano di riforme di impronta ultra liberista condito con l’imperativo della “necessità” ed “urgenza” come recita il Decreto che é sottoposto al...

leggi tutto